9.3.10

Anche Leopardi scriveva le operette morali, quindi posso farlo anch'io. E uso tutti gli anche che mi pare.

Tutti, almeno una volta, ci siamo chiesti in che girone Dante ci avrebbe incastrato.

Non ho ancora capito se soffro più di uno o dell’altro,
di quei 7,
se più di gola o d’accidia o di lussuria.
Però incastrare il mio sedere non sarà così difficile.
S’incastra ovunque, e non centra nulla con l’essere fortunati.
Perché non sono nemmeno particolarmente fortunata.
Per me la Fortuna è una cosa a parte
Penso sia fatta di coincidenze
E io alle coincidenze faccio credere di non crederci.
Vabbè, Dante, vedi un po’ tu
dove vuoi mettermi,
semmai pensaci un po’ su
magari prima
prima che il mio sedere faccia da girone per conto suo.

Mi sa che sarò tra chi ozia. Pecco maggiormente d’accidia forse, e forse è l’accidia che mi porta ad aprire la gola per noia, comprendendo così anche la lussuria, anche se dipende da quando e come apro la gola. Se lo faccio bene o se mastico. Non lo so, vedi tu. Che io non sembro normale.

Oh Dante, guai a te se mi metti in Purgatorio che i miei non hanno soldi per pagare per farmi andare in Paradiso. Poi in Purgatorio cazzo faccio? Aspetto. E’ tutta la vita che aspetto non so cosa, quindi evita.
Oppure mi giro i pollici, io che morirò di tunnel carpale, come se di tunnel carpale si morisse. Vero.
Devi decidere bene Dante, non segua la mediocritas, che lei sa meglio di me non essere proprio sinonimo di mediocrità, ma scelga per me l’Inferno o l’Eden. Vorrei anche vedere in faccia quei due nudisti di Adamo ed Eva.

Sì però c’è un altro problema. Perché se mi metti in Paradiso il mio Paradiso come lo fai? Devi anche pensare a quello Dante, non ti posso dire tutto io. In Paradiso poi devi farci vivere il mio Beatrice, che in teoria devi trovare il modo di farmi conoscere anche qui sulla Terra. Cazzo Dante, ma ti stai impegnando? No perché del mio Beatrice non c’è traccia, c’è il commesso dei vini, quello figo, però non sono mica sicura sia lui il Beatrice mio prescelto. Ieri ho avuto la terza visione, e oggi? Oggi ho pensato che la visione di ieri in realtà fosse solo un’aurea di luce. Anche se non ti dico ‘ti prego’, sta notte Dante mi vieni in sogno e mi spieghi cosa devo fare?

Nessun commento:

Posta un commento